Archivi per la categoria: Uncategorized
SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Dalla collaborazione tra U.S. Acli provinciale e Asd Canminando insieme, gruppo cinofilo, prende il via una iniziativa che abbina varie finalità.
Stiamo parlando della “Camminata a 6 zampe” che si svolgerà domenica 25 febbraio alle 9,30 con  9,30 con partenza dal centro commerciale Porto Grande.
La manifestazione è organizzata in collaborazione di Coop Alleanza 3.0.
Il programma dell’iniziativa, a cui è possibile partecipare gratuitamente, prevede per le ore 9,30 il raduno della passeggiata ludico-educativa in compagnia degli amici a 4 zampe presso il centro commerciale Porto Grande a San Benedetto del Tronto
A seguire il gruppo dei partecipanti si recherà verso la Riserva naturale della sentina per poi far ritorno presso il punto di partenza (ore 10,30 circa).
Alle 10,30 è previsto il ritorno presso il Centro commerciale Porto Grande.
Si consigliano abbigliamento e scarpe comode, una ciotola per acqua, museruola e sacchetti per le deiezioni.
Il fine dell’iniziativa è quello di promuovere l’attività fisica tra i cittadini e dunque anche una semplice camminata con il proprio cane va in questa direzione.
Non va dimenticato, poi, che attraverso queste camminate è possibile conoscere meglio il proprio territorio ma anche creare momenti di socializzazione e aggregazione per cittadini di ogni età.
Nel corso del 2018 sarà organizzata una “Camminata a 6 zampe” al mese, quella successiva si svolgerà il 25 marzo con partenza dal centro commerciale Città delle stelle di Ascoli Piceno.
Per maggiori informazioni sulla manifestazione, a cui è possibile partecipare gratuitamente, ci si può rivolgere agli educatori cinofili dell’Asd Canminando insieme ai numeri 3389477011 o 3484229313 oppure inviando una mail a direzione@canminando.it .
Per ulteriori informazioni sul progetto si possono consultare il sito www.usaclimarche.com o la pagina facebook dell’Unione Sportiva Acli Ascoli Piceno/Fermo.
25022018volantinoesatto
Annunci

ASCOLI – Sabato 17 febbraio, con inizio alle 15,30, si svolgerà un torneo di burraco tra circoli U.S. Acli presso il Club Incanto, in via del pollaio nella zona industriale.

L’iniziativa prevede una quota di iscrizione di 5 euro ed una formula di svolgimento con 3 mitchell e una danese (4 smazzate). Al termine cena (non obbligatoria –  prezzo Euro 15,00 comprensivo per chi rimane di ballo e musica dal vivo ).

Vige il regolamento U.S. Acli e la manifestazione è riservata ai soci dell’U.S. Acli settore burraco.

Per informazioni e prenotazioni (per la cena entro la mattina del 16 febbraio) rivolgersi al coordinatore della manifestazione Carla 3389398632.CLUBINCANTO 1702108

ANCONA – Dopo la pausa di fine 2017 ed inizio 2018 è ripreso da alcune settimane il progetto “Salute in cammino” con due appuntamenti settimanali che si svolgono a Camerano ed a Castelfidardo.

“Questa iniziativa – dice il vice presidente regionale dell’U.S. Acli Marche Giulio Lucidi – rientra nelle attività previste dal protocollo d’intesa che abbiamo stipulato con la Regione Marche per la diffusione dell’attività fisica tra la popolazione in applicazione del Piano regionale della prevenzione”.

Ogni settimana “Salute in cammino”, che consiste in una camminata della durata di circa un’ora guidata dagli istruttori Maria Cristina Piastrellini (Camerano) e Massimiliano Strappato (Castelfidardo), prevede due appuntamenti ai quali stanno partecipando sempre più persone non solo dei comuni dove si svolge ma anche di quelli limitrofi.

A Castelfidardo l’appuntamento è fissato ogni lunedì alle 21,15 con partenza da Piazza della repubblica, a Camerano invece il raduno è fissato ogni giovedì alle 21 presso il palazzetto dello sport. In caso di maltempo o pioggia la manifestazione non viene svolta.

“Invitiamo i cittadini – conclude Lucidi – a praticare attività sportiva ed a farsi coinvolgere nelle nostre attività che sono finalizzate a promuovere stili di vita corretti. Domenica 4 febbraio è stata la Giornata mondiale contro il cancro e tra le raccomandazioni del Codice europeo contro il cancro, che comprende 12 attività per ridurre il rischio dell’insorgere di tale patologia, c’è proprio quella di svolgere attività fisica ogni giorno e limitare il tempo che si trascorre seduti”.

Per ulteriori informazioni sull’iniziativa, sostenuta dalla Regione Marche, dalle amministrazioni comunali di Castelfidardo e Camerano e patrocinata dalla delegazione Coni di Ancona, si possono consultare il sito www.usaclimarche.com oppure le pagine facebook dell’Unione Sportiva Acli Marche o i gruppi facebook “Salute in cammino”.

ASCOLI – E’ stato presentato il calendario delle attività di burraco dei circoli U.S. Acli della provincia di Ascoli Piceno.

Tale calendario rientra nel quadro delle iniziativa del progetto “Metti in moto la mente – 3 M Project” dell’U.S. Acli Marche, progetto che prevede varie azioni tra cui varie attività fisiche e di allenamento mentale finalizzate esclusivamente al benessere psicofisico, al mantenimento della buona salute, alla prevenzione, al miglioramento o arresto delle malattie cronico/degenerative (declino funzionale e cognitivo), alla prevenzione delle complicanze, per un invecchiamento attivo, secondo le linee della Commissione europea, del Ministero della salute e delle regioni.

Nella provincia di Ascoli Piceno gli appuntamenti settimanali con il gioco del burraco sono 5.

Il lunedì si gioca al Centro socio culturale Tofare di Ascoli Piceno, il giovedì si gioca al Circolo ricreativo Monticelli di Ascoli Piceno ed al Centro Pacetti di Monteprandone, il venerdì al Centro sociale Santori di Brecciarolo di Ascoli Piceno, il sabato presso la sede di Amici della Natura con l’ASD Burraco Ascoli.

Sono poi previsti vari appuntamenti speciali come il torneo di mercoledì 7 febbraio al Circolo ricreativo Monticelli di Ascoli Piceno (dove giovedì 8 in concomitanza con il carnevale non si giocherà) e come il torneo in programma sabato 17 febbraio presso il Club Incanto di Ascoli Piceno.

“Il burraco – dicono i dirigenti dell’U.S. Acli Marche – è una attività che aiuta la mente a mantenersi giovane. Pur se sedentaria è una iniziativa che implica l’impegno minimo di imparare la tecnica del gioco ed il regolamento, la conoscenza e l’applicazione delle relative regole di comportamento come il rispetto del partner e degli avversari, il comportamento al tavolo da gioco, la discrezione, il saper vincere e perdere con stile, l’abilità di coniugare una sana cattiveria agonistica con la buona educazione. Vogliamo inoltre evidenziare che nel gioco del burraco esistono contenuti culturali e scientifici quali la codifica e la decodifica delle informazioni, lo sviluppo della capacità di analisi e di sintesi, il potenziamento dell’attività cognitiva, il potenziamento del metodo deduttivo e lo sviluppo delle capacitò decisionali”.

Ulteriori informazioni sulle iniziative programmate possono essere ottenute consultando la pagina facebook U.S. Acli Marche Settore Burraco oppure il sito www.usaclimarche.com.

 

calendario burraco febbraio 2018

ASCOLI – Ha preso il via nel migliore dei modi, domenica 4 febbraio, la quarta edizione del progetto “Camminata dei musei” promosso dal comitato provinciale di Ascoli Piceno e Fermo dell’Unione Sportiva Acli.

Sono stati numerosi i cittadini, provenienti da Marche ed Abruzzo, che hanno aderito ad una iniziativa che da un lato promuove la conoscenza del territorio, ed in particolare delle strutture museali, e dall’altro vuole far comprendere ai cittadini l’importanza di stili di vita corretti.

“Non a caso – ha detto il presidente provinciale dell’U.S. Acli Ascoli/Fermo Giulio Lucidi – abbiamo organizzato questa iniziativa in occasione della Giornata mondiale contro il cancro ed abbiamo distribuito ai partecipanti il Codice europeo contro il cancro. All’interno di tale documento viene evidenziata l’importanza di svolgere attività fisica e di limitare il tempo che si trascorre stando seduti. Questa manifestazione rientra nel quadro delle attività organizzate a seguito della stipula di un protocollo d’intesa con la Regione Marche per la diffusione dell’attività fisica tra la popolazione in applicazione del Piano regionale della prevenzione”.

Al via, che è stato dato davanti al Centro socio culturale Tofare di via Oristano (angolo via Napoli) era presente anche l’assessore allo sport del Comune di Ascoli Piceno Massimiliano Brugni che ha sottolineato l’importanza di tali manifestazioni sia dal punto di vista della promozione dell’attività sportiva sia da quello della conoscenza delle ricchezze museali della città di Ascoli.

Ulteriori informazioni sulla manifestazione, che nei prossimi mesi prevede altri appuntamenti, possono essere acquisite sui siti www.cooperativemarche.it ewww.usaclimarche.com .

L’iniziativa “Camminata dei musei” rientra nel progetto “Ricostruire le comunità” sempre dell’U.S. Acli provinciale che è stato sostenuto dal fondo di solidarietà di Banca Intesa San Paolo.

20180204_09431520180204_101120

ASCOLI – Cultura, sport e salute. Sono questi gli ingredienti della prima tappa della quarta edizione del progetto “Camminata dei musei” promosso dal comitato provinciale di Ascoli Piceno e Fermo dell’Unione Sportiva Acli.
La manifestazione si svolgerà domenica 4 febbraio ad Ascoli e prenderà il via alle ore 9,30 da via Oristano 1 (angolo via Napoli), davanti alla sede del Centro socio culturale Tofare. Alle 10 l’appuntamento è davanti al Museo archeologico di Ascoli Piceno dove avrà luogo una visita guidata gratuita. Al termine della visita il gruppo dei podisti tornerà in via Oristano dove terminerà la manifestazione.
Come già avvenuto nelle precedenti edizioni del progetto il fine dell’iniziativa è quello di permettere a tanti cittadini di ogni età di praticare gratuitamente attività fisica e contemporaneamente conoscere meglio il nostro territorio ed in particolare le strutture museali presenti.
Per partecipare al progetto “Camminata dei musei” non occorre essere particolarmente allenati né versare quote di iscrizione e/o partecipazione. Basta presentarsi sul luogo di partenza 15 minuti prima del via per la registrazione dei dati anagrafici.
L’andatura delle camminate è aperta a persone di ogni età e dunque non è necessario essere particolarmente allenati.
Ulteriori informazioni possono essere acquisite sui siti www.cooperativemarche.it e www.usaclimarche.com .
L’iniziativa “Camminata dei musei” rientra nel progetto “Ricostruire le comunità” sempre dell’U.S. Acli provinciale che è stato sostenuto dal fondo di solidarietà di Banca Intesa San Paolo.
CamminataDeiMusei 04022018

ASCOLI – E’ in programma per domenica 4 febbraio la prima tappa della quarta edizione del progetto “Camminata dei musei” promosso dal comitato provinciale di Ascoli Piceno e Fermo dell’Unione Sportiva Acli.

Si tratta di una iniziativa ormai consolidata nel tempo e che in questi anni ha permesso a tanti cittadini di ogni età di praticare gratuitamente attività fisica e contemporaneamente conoscere meglio il nostro territorio ed in particolare le strutture museali presenti.

La scelta della data del 4 febbraio non è casuale.

Il 4 febbraio, infatti, è la “Giornata mondiale contro il cancro” ed in tale occasione si ribadirà l’importanza di stili di vita corretti (all’interno dei quali il movimento ha un ruolo importante) per prevenire l’insorgere di tale patologia.

L’iniziativa, che ha sempre una ampia rete di collaborazione di partner pubblici e privati, prenderà il via alle ore 9,30 da via Oristano 1 (angolo via Napoli), davanti alla sede del Centro socio culturale Tofare.

Alle 10 l’appuntamento è davanti al Museo archeologico di Ascoli Piceno dove avrà luogo una visita guidata gratuita.

Al termine della visita il gruppo dei podisti tornerà in via Oristano dove terminerà la manifestazione.

Per partecipare al progetto “Camminata dei musei” non occorre essere particolarmente allenati né versare quote di iscrizione e/o partecipazione. Basta presentarsi sul luogo di partenza 15 minuti prima del via per la registrazione dei dati anagrafici.

Ulteriori informazioni possono essere acquisite sui siti www.cooperativemarche.it e www.usaclimarche.com.

Nelle tre precedenti edizioni dell’iniziativa sono state davvero tante le strutture museali visitate.

Sono state visitati il Museo della pagliarola di Acquaviva, il Museo d’arte sacra di San Benedetto del Tronto, il Museo della cripta ed i percorsi museali cittadini di Monsampolo, il Museo della ceramica di Ascoli Piceno, il Museo di arte sacra di Grottammare, il Museo archeologico delle tombe picene di Montedinove, il Museo archeologico del territorio di Cupra Marittima, la Pinacoteca civica di Ascoli Piceno, la Galleria d’arte Licini di Ascoli, il Museo della bacologia di Colli, la Cartiera Papale di Ascoli, il Museo dei codici a Monteprandone, il Museo diocesano di Ascoli Piceno, l’antiquarium comunale di Cossignano ed il Museo archeologico di Ascoli Piceno nel quale comunque si tornerà domenica 4 febbraio vista la sua vastità.