L’associazione “Italia Nostra” – sezione del Fermano, in collaborazione con i comuni e le ProLoco di Pedaso e Campofilone, per domenica 21 settembre organizza la seconda edizione di “A piedi da Pedaso a Campofilone”, una salutare camminata all’aria aperta tra cultura e gastronomia.

Il suggestivo percorso, di circa 3 km, inizierà dal porticciolo di Pedaso (ritrovo ore 8,45) e terminerà in Piazza Umberto I a Campofilone (ore 12,30).

Quest’anno, nell’ambito del progetto “Marche in salute”, l’iniziativa è realizzata con la preziosa e competente collaborazione del CONI regionale.

Occasione imperdibile, dunque, per apprezzare il paesaggio del nostro territorio con spettacolari vedute sul mare e sulle dolci colline, con uno sguardo anche all’architettura con il vecchio borgo di Pedaso e il centro storico di Campofilone.

La visita guidata del tratto pedasino (lungomare dei Cantautori, borgo marinaro, Chiesolina, stazione FS) è a cura degli studenti della Scuola Secondaria di Primo grado, guidati dalla professoressa Mircoli con il progetto FAI scuola.

Dalla costa si salirà verso la collina del Monte Serrone, attraversando lo storico Faro marittimo e, più sopra, il cosidetto “Semaforo”, una postazione militare dismessa: si potranno ammirare le varie attrazioni culturali e naturalistiche della zona, in particolare l’area floristica protetta “La Cuma”, con elementi caratterizzanti la tipica macchia mediterranea.

Si arriverà poi alla Contea dei Ciliegi, dove verrà allestito un piccolo banchetto a base di salumi e formaggi a km 0, organizzato dalle ProLoco dei due paesi.

Si proseguirà poi con una tappa all’osservatorio astronomico e, costeggiando il bacino idroelettrico dell’Enel green Power, si arriverà alla “Pinturetta”, in comune di Campofilone.

Sotto la guida di Stelio Cannella, della Pro Loco del paese dei maccheroncini, i camminatori  potranno visitare la Chiesa di S. Patrizio e lo stupendo Teatro Comunale.

La mattinata si concluderà in Piazza Umberto I con un gustoso pranzo che sottolineerà proprio la coesione gastronomica tra questi due piccoli paesi attraverso una degustazione, a base di due tipicità locali: i maccheroncini Igp di Campofilone e le rinomate cozze di Pedaso.

Ci sono tutti gli ingredienti per trascorrere una bella mattinata all’insegna del relax, del paesaggio, della cultura, assaporando le eccellenze gastronomiche.

L’iniziativa, patrocinata dalla Provincia di Fermo, dall’Unione Comuni Valdaso, dal GAL Fermano, dal GAC Marche sud, dall’Associazione turistica “Marca Fermana”, dall’UNPLI – Comitato province di Ascoli e Fermo, è realizzata con il sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Fermo e in collaborazione con il Centro Servizi Volontariato Marche.

Le iscrizioni, aperte fino a mercoledì 17 settembre, devono pervenire ai seguenti recapiti:

Mail : fermo@italianostra.org, tel. /fax 0734 228628, cell. 348 8163918.

La quota di partecipazione di € 5,00 comprende la colazione e un contributo spese, il supplemento per il pranzo tipico è di € 15,00.volantinoA pedaso campofilone 2014 definitivovolantinoB -  pedaso campofilone 2014 definivito

Annunci