SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Bilancio positivo per “Libertà di movimento” che ha preso il via sabato 22 novembre dal parcheggio del Centro commerciale Porto Grande e che ha proposto ai partecipanti una camminata della durata di oltre un’ora finalizzata a combattere la vita sedentaria ed a smaltire calorie.
L’iniziativa ha fatto centro perché nella popolazione c’è sempre maggiore consapevolezza dell’importanza dell’attività fisica che garantisce notevoli benefici per la salute dei cittadini, aiuta ad esempio a prevenire malattie cardiovascolari e metaboliche (cardiopatia ischemica, obesità, diabete, etc), diversi tumori (colon, seno, polmone, endometrio, ovaio), la depressione, il deficit cognitivo e altri disturbi legati all’invecchiamento come la osteoporosi e la perdita delle masse muscolari.
Sono stati oltre 50 i podisti (alcuni provenienti anche da comuni non limitrofi come Ascoli Piceno, Castignano e Nereto) che hanno aderito all’invito dell’Associazione Giovanile Picena che, in collaborazione con la Regione Marche e con Coop Adriatica, ha organizzato questa iniziativa di promozione della salute.
Quello di sabato è stato il terzo appuntamento con una iniziativa di incremento dell’attività fisica per i cittadini. Gli altri due si sono svolti sabato 15 novembre (presso il Centro commerciale Città delle Stelle di Ascoli Piceno) e sabato 8 novembre (presso il Centro commerciale Porto Grande).
“L’inattività fisica – dicono i dirigenti dell’Associazione Giovanile Picena – è al quarto posto tra le principali cause di morte. La mancanza di attività fisica contribuisce, inoltre, ad aumentare il livello di obesità. Per la popolazione anziana, inoltre, i benefici del movimento riguardano l’autonomia funzionale, la diminuzione del rischio di cadute e di fratture e la protezione dalle malattie correlate all’invecchiamento”.

Annunci