Secondo i dati dell’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS), in Europa, l’86% delle morti sono determinate da patologie croniche – malattie cardiovascolari e respiratorie, tumori, diabete – che hanno in comune quattro principali fattori di rischio: fumo, abuso di alcol, cattiva alimentazione e inattività fisica. In Italia, questo gruppo di malattie è responsabile del 75% delle morti e di condizioni di grave disabilità.
Proprio per contrastare l’inattività fisica e ottenere i benefici del movimento a Castelfidardo e Osimo sta andando avanti, con successo, il progetto “Marche in salute” che prevede un appuntamento settimanali che consiste in una camminata non competitiva della durata di un’ora.
A Castelfidardo l’iniziativa è ormai collaudata visto che va avanti ad un anno e mezzo con partenza ogni lunedì alle ore 21,15 da Piazza della Repubblica sotto la guida del prof. Alessandro Agostinelli.
L’iniziativa è organizzata dal comitato regionale Marche dell’U.S. Acli, ente di promozione sportiva riconosciuto dal Coni, in collaborazione con l’assessorato allo sport ed alle pari opportunità del comune di Castelfidardo.
Ad Osimo, invece, “Marche in salute” ha preso il via nel mese di maggio 2015 ed ha avuto un positivo riscontro in termini di adesione visto che in questi mesi il punto di partenza è stato fissato anche in vari quartieri del territorio comunale.
Nel periodo invernale, invece, la partenza, sotto la guida prima del prof. Alessandro Castorina ed ora del prof. Massimiliano Strappato, è in Piazza Boccolino ogni martedì alle ore 21.
Anche a Osimo l’iniziativa è organizzata dall’U.S. Acli Marche in collaborazione con l’assessorato allo sport del comune di Osimo.
Per partecipare a “Marche in salute” non occorre preiscriversi né versare quote di adesione. Basta presentarsi sui luoghi di partenza un quarto d’ora prima del via per la registrazione dei dati anagrafici.OSIMO0202201601022016cfidardo2

Annunci