OSIMO – Ha festeggiato un anno di attività il progetto “Marche in salute” realizzato nel territorio comunale grazie alla collaborazione tra l’Unione Sportiva Acli Marche e l’assessorato allo sport del Comune di Osimo.

La ricorrenza è stata ricordata con una camminata con partenza da piazza Boccolino alla quale hanno partecipato anche il sindaco Pugnaloni e l’assessore allo sport Andreoli mentre per l’U.S. Acli era presente il presidente provinciale Silvano Zagaglia.

L’iniziativa consente settimanalmente a cittadini di ogni età di svolgere gratuitamente attività fisica e di combattere l’inattività fisica che spesso funge da veicolo per l’insorgere di varie malattie come tumori, diabete e quelle di carattere cardiovascolare.

“Marche in salute” non è una competizione, non c’è una graduatoria finale ed è dunque un momento di promozione dello sport e della salute ma anche di socializzazione ed aggregazione. “Vari studi scientifici – dicono i promotori di “Marche in salute” – hanno evidenziato che la sedentarietà provoca ogni anno 600 decessi solo in Europa e rappresenta una delle dieci cause di morte e disabilità in tutto il mondo. In particolare, vanno ricordati i danni derivanti dalle patologie cardiovascolari: la sola ipertensione provoca circa 240.000 morti l’anno, è responsabile del 47% delle cardiopatie ischemiche e del 54% degli ictus cerebrali”.

Martedì 31 maggio ci sarà l’ultimo appuntamento del mese presso il quartiere Sacra Famiglia/Vescovara con partenza alle ore 21 dal parcheggio della chiesa in via De Gasperi.

Per ulteriori informazioni sul progetto si possono consultare la pagina facebook dell’Unione Sportiva Acli Marche oppure il gruppo “Marche in salute – Osimo”.

Chi intende partecipare per la prima volta può presentarsi sul luogo di partenza un quarto d’ora prima del via per la registrazione dei dati anagrafici.

 

13254213_10206346119841133_8670878892274776924_n

Annunci