14606311_1141853912570099_1927746451280480085_nSono diventati tre gli appuntamenti settimanali in provincia di Ancona con il progetto “Marche in salute” promossa dall’Unione Sportiva Acli Marche. E’ stata allestito, infatti, un circuito di iniziative che sono finalizzate alla prevenzione della salute dei cittadini con manifestazioni di promozione dell’attività fisica aperte a cittadini di ogni età.

Il lunedì, sotto la guida del professor Alessandro Agostinelli, si parte infatti da Castelfidardo alle 21,15 in piazza della Repubblica. Si tratta di una iniziativa ormai consolidata visto che va avanti ininterrottamente (tranne quando piove) dal 28 luglio 2014 ed è organizzata col sostegno dell’amministrazione comunale.

Il martedì, sotto la guida del professor Massimiliano Strappato, si cammina invece a Osimo con punti di partenza diversi. Martedì 25 ottobre si partirà alle ore 21 in piazza Boccolino con un percorso da attraversare che toccherà vari punti del centro storico. La manifestazione, anch’essa ormai consolidata visto che è stata avviata il 19 maggio 2015, viene organizzata in collaborazione con l’amministrazione comunale.

Il giovedì, dalla scorsa settimana, è il terzo appuntamento settimanale con l’iniziativa “Marche in salute” che fa tappa a Camerano. Giovedì scorso sono stati più di 60 i podisti che hanno accolto l’invito dell’U.S. Acli Marche e dell’amministrazione comunale, che sostiene il progetto, e che si sono ritrovati alle 21 al palazzetto dello sport (punto dal quale si parte ogni giovedì tranne quando piove) per camminare sotto la guida della professoressa Maria Cristina Piastrellini.

E’ possibile partecipare ad una sola camminata o a tutte e tre, non occorre preiscriversi ma basta presentarsi sul luogo di partenza 15 minuti prima del via per la registrazione dei dati anagrafici. L’iscrizione è gratuita e per ulteriori infornazioni si possono consultare la pagine facebook “Marche in salute” o il sito www.usaclimarche.com.

“Il progetto “Marche in salute” – dicono i dirigenti dell’Unione Sportiva Acli Marche – ha già coinvolto più di 500 persone tra i più assidui e i meno frequenti ma di sicuro è una iniziativa che ha un buon riscontro anche perché non c’è competizione e crea importanti momenti di aggregazione e socializzazione per persone di ogni età”.

 

Con preghiera di pubblicazione.

Annunci