SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Con la “Camminata per Santa Lucia” si è concluso il progetto “Gli itinerari della fede” organizzata da Circolo Acli Oscar Romero, U.S. Acli Marche, Ufficio per la pastorale turismo, sport e tempo libero della diocesi di San Benedetto del Tronto e di Ascoli Piceno.

A partire dal mese di aprile, con la “Camminata per San Giorgio” a Cossignano, e fino al mese di dicembre, appunto con la “Camminata per Santa Lucia” sono stati tanti gli appuntamenti nel territorio provinciale per questa iniziativa che vuole coniugare la promozione dell’attività fisica con la visita a santuari, chiese e strutture religiose del territorio per favorire la conoscenza in particolare dei patroni delle nostre città.

Nel corso del 2017 sono stati visitati il santuario del Cuore Immacolato di Maria a Pagliare di Spinetoli, il santuario di San Tommaso Becket a Montedinove, la chiesa del Cuore Immacolato di Maria ad Ascoli Piceno, la cattedrale di Ascoli, il tempietto di Sant’Emidio rosso ed il tempio di Sant’Emidio alle grotte di Ascoli Piceno, la chiesa di Sant’Anna a Centobuchi, la chiesa di San Pio X a Spinetoli di Pagliare, le chiese di San Francesco e di San Niccolò ad Acquaviva, il santuario Santa Maria delle grazie e San Giacomo della Marca a Monteprandone e l’Abbazia di San Benedetto Martire a San Benedetto del Tronto.

L’iniziativa rientra nel protocollo d’intesa stipulato tra Regione Marche e Unione Sportiva Acli Marche per la promozione dell’attività fisica nella popolazione, in attuazione del Piano regionale della prevenzione ed è stata sostenuta proprio dalla Regione Marche ai sensi degli interventi previsti dalla Legge Regionale n. 5/201220171213_212902

Annunci