ACQUAVIVA PICENA – L’Esposizione permanente della pajarola ha ospitato una nuova tappa del progetto “Camminata dei musei” grazie ad una iniziativa organizzata dall’U.S. Acli provinciale Ascoli Piceno/Fermo in collaborazione con l’amministrazione comunale di Acquaviva Picena e con l’Associazione Laboratorio Terraviva.

E’ stata davvero una serata molto interessante per i partecipanti, tra cui anche persone provenienti da Roma, che hanno potuto conoscere meglio quella che è una vera e propria arte ed una attività che pur essendosi ridotta nel tempo ha ancora molto fascino.

“Le pajarole – ha spiegato Mimma Massicci in rappresentanza dell’Associazione Laboratorio Terraviva – sono in generale cesti e cestini di paglia di frumento e nella prevalente variegata loro connotazione sono identificare e conosciute con vari nomi. La confezione delle pajarole era attività quasi esclusiva delle donne ed il lavoro, con gli intervalli del riposo notturno e della preparazione dei pasti, teneva occupati gli interi pomeriggi sin a sera dei giorni feriali. Il lavoro veniva predisposto portandosi sull’uscio di casa un mannello di paglia pulita, un piccolo secchio colmo di acqua con immerse le essiccate crolle per inumidirle e renderle così più docili e flessibili”.

Al termine della visita all’Esposizione permanente della pajarola ha avuto luogo una camminata nelle vie, davvero caratteristiche, di Acquaviva Picena.

Per ulteriori informazioni sull’iniziativa si possono consultare il sito www.cooperativemarche.it oppure la pagina facebook progetto “Camminata dei musei”, la partecipazione è gratuita e non occorre essere particolarmente allenati per far parte del gruppo.

Nei prossimi mesi sono in programma altre iniziative nel territorio provinciale.

Annunci