Il 28 aprile a San Benedetto del Tronto “Camminata dei musei”

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Farà tappa al “Museo di arte sacra”, in via Pizzi 15, la quarta tappa della quinta edizione del progetto “Camminata dei musei” promosso dall’Unione Sportiva Acli. Si tratta di una iniziativa che sta coinvolgendo sempre più persone e che è finalizzata a promuovere strutture museali che sono fuori da grandi circuiti culturali, ma che hanno delle ricchezze sicuramente da valorizzare.

Il progetto è stata organizzato col sostegno di Regione Marche, Fondazione nazionale delle comunicazioni, e Coop Alleanza 3.0 e la partecipazione è gratuita.

Il via alla visita guidata ci sarà alle 9,30, a seguire ci sarà una camminata verso il lungomare di San Benedetto del Tronto.

“Il 2018 – dice il presidente provinciale dell’U.S. Acli Giulio Lucidi – è stato un anno di crescita per i musei e siti archeologici statali: oltre 55 milioni di persone hanno visitato i luoghi della cultura del Ministero dei beni culturali, con un incremento superiore ai cinque milioni rispetto al 2017. Questi dati riguardano però solo i musei statali e non quelli gestiti da altri enti. Ma tra tali due tipologie c’è un fattore comune. Purtroppo le ferite del sisma del centro Italia del 2016 e di inizio 2017 si sentono ancora ed alcune strutture museali hanno avuto un calo di visitatori che con questa iniziativa vogliamo contrastare facendo conosce sia i musei ma anche tutto ciò che di bello a livello storico, artistico, architettonico e naturalistico li circonda”.

Il “Museo di arte sacra” ha sede a fianco della cattedrale-basilica di Santa Maria della Marina. Con esso si è voluto raccontare la storia della chiesa sambenedettese, esponendo alcune delle opere più significative relative ai santi martiri più antichi della diocesi e ai due principali luoghi di culto della città: la pieve di San Benedetto martire e la chiesa di Santa Maria della Marina.

Aprono l’esposizione alcuni degli antichi e preziosi parati con cui nei secoli passati si rivestiva il corpo del santo martire Basso, venerato nella vicina Cupra Marittima.

A San Basso la leggenda unisce San Benedetto martire, che ha dato il nome alla città e i cui resti sono tuttora venerati nella pieve a lui dedicata nel paese alto. Alcune immagini del santo e varie suppellettili provenienti dalla sua chiesa sono esposte nella seconda sala. Tra esse le quattro statue degli Evangelisti, raffinate opere in legno intagliato dorato del secolo XIX.

Per informazioni: 3495711408 o www.cooperativemarche.it

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...