Aperta la nona edizione del progetto “Gli itinerari della fede”

ASCOLI – “Sant’Antonio, tra tradizione e folklore”. E’ questo il titolo di una iniziativa organizzata dall’Unione Sportiva Acli Marche nell’ambito del progetto “Salute in cammino” e nella nona edizione dell’azione “Gli itinerari della fede”.

Si è trattato di una passeggiata culturale nel centro di Ascoli per conoscere meglio proprio la città e la sua storia, anche attraverso il santo egiziano, spiegando il significato del fuoco, del maialino e del campanellino che lo accompagnano sempre.

La guida turistica Valentina Carradori ha predisposto un percorso che, partendo da Piazza Arringo, ha toccato la zona del campo Squarcia, il ponte di S. Antonio, la chiesa scomparsa dei santi Antonio e Matteo (dove è stata narrata la vicenda di una statua contesa), fino ad arrivare al lavatoio di Porta Cappuccina da dove partivano la processione e la festa proprio di Sant’Antonio.

L’iniziativa è stata realizzata col sostegno di Bim Tronto, Qualis Lab e dell’Ufficio per la pastorale del tempo libero, turismo e sport della Diocesi di Ascoli Piceno.

Per ulteriori informazioni sui prossimi appuntamenti con il progetto “Gli itinerari della fede” si possono consultare il sito www.usaclimarche.com o la pagina facebook Unione Sportiva Acli Marche.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...