“FAMIGLIE AL CENTRO“: CONTINUA L’IMPEGNO DELLE ACLI MARCHE

IL PROGETTO A SOSTEGNO DELLE FAMIGLIE CON SOGGETTI FRAGILI A CARICO

Le ACLI delle Marche hanno ripreso a pieno ritmo le attività previste dal Progetto “Famiglie al centro” finanziato dalla Regione Marche con fondi del Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali.

Con questo progetto, che vedrà il suo traguardo alla fine del mese di settembre, le ACLI hanno rivolto la loro attenzione in particolare alle famiglie marchigiane chiamate a prendersi cura di soggetti fragili e non autosufficienti.

Nelle quattro province coinvolte dal progetto: Ancona, Pesaro Urbino, Macerata e Fermo sono stati aperti quattro SUF: “Sportello Unico per la famiglia”, con il compito di facilitare l’accesso delle famiglie alle informazioni legate alla sfera della salute, dei diritti e ai problemi della vita quotidiana dei soggetti fragili (solitudine, diminuzione di autonomia e malattie). In questo sportello Unico, rimasto aperto per tutto il periodo della pandemia, i cittadini hanno potuto essere raggiunti in presenza, presso lo sportello o a domicilio, o anche telefonicamente e hanno potuto ricevere le risposte ai loro bisogni espliciti e spesso impliciti.

In collaborazione con la Fondazione Opera Pia Ceci di Camerano, collaboratore del progetto, le ACLI Marche hanno poi aperto uno Sportello Unico per la famiglia a Camerano per rispondere tra l’altro in modo specifico alle esigenze delle famiglie degli ospiti dell’Opera Pia Ceci.

Per gli operatori addetti agli Sportelli ma anche per gli operatori della FAP – Federazione anziani pensionati delle ACLI e per gli operatori dei servizi delle ACLI legati alla gestione delle assistenti domiciliari, le ACLI Marche hanno svolto nel mese di febbraio 4 incontri on line con cadenza settimanale grazie alla collaborazione di un altro dei nostri partner, Gruppo Solidarietà, una formazione che si è incentrata soprattutto sui diritti dell’anziano e sui diritti della famiglia che si rivolge ad una struttura residenziale protetta per gli anziani.

Visto il perdurare dei divieti di assembramento molte attività sono state svolte anche on line. Grazie alla collaborazione del nostro partner Unione Sportiva ACLI di Ascoli Piceno sono stati realizzati nel mese di aprile, in occasione delle Giornate mondiale dell’attività fisica e della salute, dei video dedicati alla promozione dell’attività fisica anche nella propria abitazione. I video hanno avuto anche l’obiettivo di comprendere meglio l’importanza di corretti stili di vita al fine di avere un buono stato di salute, compresa quella mentale, grazie ad attività come gli scacchi che aiutano a mantenere la propria mente allenata.

Altre attività sono in programma in questi ultimi mesi del progetto tra cui un convegno finale, dove esperti del settore metteranno a confronto i loro punti di vista sul tema della riforma della non autosufficienza prevista dal Governo Draghi entro il 2023.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...