MONTEPRANDONE – Anche a Monteprandone l’Unione Sportiva Acli Marche propone a cittadine di ogni età il progetto “Donne in movimento”. In occasione della festa della donna dell’8 marzo, infatti, l’ente di promozione sportiva delle Acli riporta all’attenzione dell’opinione pubblica l’importanza della pratica sportiva per le donne anche come strumento di socializzazione e di promozione della salute.
Il progetto “Donne in movimento” si abbina con le altre iniziative organizzate nel territorio di Monteprandone in collaborazione con la locale amministrazione comunale e con l’ASD Delta ormai da diversi anni.
“Attualmente molti studi confermano – dicono i dirigenti dell’U.S. Acli Marche – che le donne che svolgono un’attività fisica, non necessariamente competitiva, riescono a guadagnare maggiore stima di sé, ad avere più popolarità e successo sociale e a sentirsi soddisfatte; generalmente esse partecipano più volentieri ad attività non competitive che possono essere svolte, preferibilmente, con altri membri della famiglia o con amiche. Ad esempio frequentano corsi in palestra, piscine oppure semplicemente camminano piuttosto che impegnarsi in attività agonistiche”.
Proprio per questo a Monteprandone martedì 8 marzo con partenza da Piazza dell’unità alle ore 21 ci sarà il consueto appuntamento con la promozione della salute al quale sono soprattutto le donne a partecipare.
Il bis ci sarà poi giovedì 10 marzo con l’appuntamento mattutino, sempre in piazza dell’unità, alle ore 8,30.
In occasione della festa della donna, attraverso il progetto “Donne in movimento”, l’Unione Sportiva Acli Marche ribadisce l’importanza dell’attività fisica per cittadine di ogni età e lo fa invitando a partecipare gratuitamente alle due camminate che si svolgeranno a Monteprandone e che comunque proseguiranno nel corso del 2016.Monteprandone  8 MARZO 2016 conlogo

Annunci