IMG-20150329-WA0034IMG-20150329-WA0037

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – “Ogni euro investito nello sport corrisponde a tre euro di risparmio sulle spese sanitarie. Proprio per questo promuoviamo iniziative di promozione della salute, come le camminate, che permettono ai cittadini di combattere la vita sedentaria. Vale la pena di sottolineare, come da dati Istat del 2013, che nel nostro paese oltre 24 milioni di cittadini, pari al 42 per cento della popolazione di tre anni e più, si dichiarano invece completamente sedentari, non svolgendo alcuno sport né alcuna attività fisica”.

Lo dicono i dirigenti del Coni Marche che in occasione di “Lasciamo l’auto a casa” hanno promosso per la mattinata di domenica 29 marzo l’iniziativa “Marche in salute” con partenza alle 9,30 presso l’Area Ex Camping.

Si è trattato di una camminata di circa 6 chilometri che ha permesso a cittadini di varie età di utilizzare la parte del lungomare chiusa per una semplice camminata nella quale l’obiettivo non era quello di arrivare primi o ultimi ma di stare insieme e di fare attività fisica.

Il gruppo dei podisti, guidato dal responsabile tecnico del progetto prof. Gianni Palermi, è arrivato fino al Molo Sud per poi tornare sul luogo di partenza dopo circa un’ora di salutare attività fisica che ha avuto benefici sulla salute dei partecipanti.

Il progetto “Marche in salute” è promosso da Coni Marche e Coordinamento regionale degli enti di promozione sportiva e curato dall’Unione Sportiva Acli Marche in collaborazione con l’Associazione Piceno Turismo, ed è tornata a San Benedetto dopo le camminate svoltesi il giorno di ferragosto sul lungomare, domenica 30 novembre con partenza da Piazza Giorgini e sabato 13 dicembre con partenza da Piazza Cristo Re.

Nel territorio regionale, invece, “Marche in salute” si svolge a Castelfidardo (dove si cammina ogni lunedì sera), e si è sviluppato con camminate a Montedinove, a Pedaso, a Campofilone e ad Ascoli Piceno.

Il progetto non si ferma qui visto che nei prossimi mesi sono in programma altre manifestazioni in vari comuni della nostra Regione.

Annunci